Borgo del Grillo | Appartamenti in Toscana

Dintorni

Attorno al nostro Borgo, in un raggio massimo di 75 Km, vi sono una serie di luoghi interessanti da visitare, per tutti i gusti: dalle rocche agli antichi borghi, dalle abbazie alle riserve naturali.

Abbadia S.Salvatore

A 32 km e raggiungibile in circa 40 minuti di macchina. Da visitare, oltre al borgo medioevale, la romanica Abbazia di San Salvatore, fondata per proteggere e controllare i traffici lungo la Via Francigena ed il museo nell’antica miniera di Mercurio. Di origine antichissima, addirittura pagana, la festa delle fiaccole celebrata la notte tra la vigilia e la notte di Natale

Abbazia S.Antimo

A 55 km e raggiungibile in circa 1 ora di macchina. Uno dei monumenti in stile romanico più importanti della Toscana, realizzata ispirandosi all’Abbazia di Cluny in Francia, sembra che a fondarla fu proprio l’imperatore Carlo Magno di ritorno da Roma. Restaurata per il film di Zeffirelli “Fratello Sole e sorella Luna”, oggi è nuovamente attiva grazie ai Canonici di San Norberto.

Arezzo

>A 75 km e raggiungibile in circa 55 minuti di macchina. Una delle principali città all’epoca degli Etruschi, che continuò a prosperare sotto i Romani, quando si costruirono Teatro,Terme e Anfiteatro. Con la diffusione del cristianesimo Arezzo divenne sede di episcopato, a questo periodo risale la costruzione dell’antico Duomo Vecchio. La Chiesa di San Domenico è uno degli edifici sacri più famosi di Arezzo per la presenza del crocifisso ligneo del Cimabue, considerato uno dei capolavori della pittura del duecento. La Fortezza medicea, prezioso esempio di architettura militare difensiva cinquecentesca, su disegno di Antonio da Sangallo, fu costruita per ordine di Cosimo I dei Medici, intorno alla metà del 1500.

Bagni S.Filippo

A 25 km e raggiungibile in circa 30 minuti di macchina. Piccola stazione termale, si caratterizza per i depositi calcarei formati dalle acque che sgorgano dalle rocce e che creano concrezioni abbondanti, la più imponente ci appare come una cascata solidificata ed è conosciuta come la “Balena Bianca”. Le acque di San Filippo sono classificate come solfureo-solfate-bicarbonate ipertermali. La loro temperatura alla sorgente è di 52°C.

Bagni Vignoni

A 35 km e raggiungibile in circa 40 minuti di macchina. Il Borgo, con le sue abitazioni le locande e la chiesa di San Giovanni Battista, sorge intorno ad una grande vasca rettangolare, nella quale sgorgano le acque termali: questo elemento, tuttora al centro del villaggio, costituisce un evidente richiamo ad alcuni aspetti propri degli impianti termali romani. L’estrema vicinanza alla via Francigena, favorì la conoscenza e l’uso di queste acque ai viaggiatori meno frettolosi che si recavano a Roma. Le acque di Bagno Vignoni sono bicarbonato-solfato-alcalino-terrose ipertermali ad una temperatura di 51°C

Castiglione d’Orcia

A 40 km e raggiungibile in circa 50 minuti di macchina. Fondata dai romani col nome di Novum Clusium (Nuova Chiusi), la cittadina ha mantenuto l’antica struttura urbanistica con strade perpendicolari fra loro (cardi e decumani). In aprile si tiene una manifestazione durante la quale si riempie di aquiloni: “coloriamo i cieli”. Sempre in aprile si tiene la Festa del tulipano, la domenica mattina il paese si sveglia addobbato a festa: come per incanto centinaia di migliaia di tulipani fioriscono da finestre, balconi, vetrine di negozi e di uffici.

Castiglione del Lago

A 35 km e raggiungibile in circa 40 minuti di macchina. Il Borgo, con le sue abitazioni le locande e la chiesa di San Giovanni Battista, sorge intorno ad una grande vasca rettangolare, nella quale sgorgano le acque termali: questo elemento, tuttora al centro del villaggio, costituisce un evidente richiamo ad alcuni aspetti propri degli impianti termali romani. L’estrema vicinanza alla via Francigena, favorì la conoscenza e l’uso di queste acque ai viaggiatori meno frettolosi che si recavano a Roma. Le acque di Bagno Vignoni sono bicarbonato-solfato-alcalino-terrose ipertermali ad una temperatura di 51°C

Cetona

A 13 km e raggiungibile in circa 15 minuti di macchina. Nel territorio di Cetona si trovava uno degli insediamenti più antichi del Centro Italia, risalente a 40.000 anni fa. Sono da visitare, tra gli altri, il Parco Archeologico di Belverde e le 25 grotte preistoriche, il Museo preistorico, la Chiesa della SS. Trinità con gli affreschi del Pinturicchio, il palazzo Vitelli.

Chiusi

A 20 km e raggiungibile in circa 25 minuti di macchina. Centro archeologico di grande importanza, famosa per i numerosi reperti etruschi rinvenuti nel suo territorio. Da visitare il Museo Archeologico Nazionale Etrusco, dove sono esposte vestigia uniche al mondo, le Tombe Etrusche della Pellegrina e del Leone, il Labirinto del Re Porsenna, che dopo aver portato la città al suo massimo splendore, arrivò persino ad attaccare Roma. Nel Museo della Cattedrale si trova una preziosa raccolta di codici miniati benedettini, la Cattedrale di San Secondiano è la più antica chiesa della Toscana.

Città della Pieve<

A 22 km e raggiungibile in circa 30 minuti di macchina. Sicuramente insediamento etrusco e romano, oggi ha l’aspetto di un borgo medioevale, vi si trova il vicolo più stretto d’Italia, (mezzo metro): la via Baciadonne. Da visitare il Duomo che conserva affreschi del Perugino e del Pomarancio, così come le Chiese di Santa Maria della Mercede e di Sant’Agostino. A Ferragosto si svolge il Palio dei Terzieri, manifestazione che dura 10 giorni e si conclude con la caccia al toro

Cortona<

A 63 km e raggiungibile in circa 50 minuti di macchina. Terza città d’Italia costruita dopo il diluvio da un discendente di Noè di nome Crano. Da non perdere la meravigliosa chiesa di Santa Maria delle Grazie al Calcinaio, la cui costruzione fu affidata ad uno dei più grandi architetti del Rinascimento: Francesco di Giorgio Martini ed il convento delle Celle, fondato nel 1211 da San Francesco, luogo estremamente suggestivo.

Lago Trasimeno

A 40 km e raggiungibile in circa 50 minuti di macchina. Meritevoli di una visita sono anche le tre isolette che sorgono dalle acque del lago: l’isola Polvese, dichiarata parco scientifico-didattico; l’isola Maggiore, con i suoi sentieri che si dipanano attraverso una fitta vegetazione fatta di ulivi, lecci, pini, cipressi e pioppi; l’isola Minore, coperta anch’essa da una fitta vegetazione e abitata da una grande e numerosa colonia di cormorani.

Montalcino<

A 55 km e raggiungibile in circa 60 minuti di macchina. Incantevole borgo medioevale, dalle viti coltivate nel suo territorio si ricavano vini di altissimo pregio. A 9 km dal centro si trova l’Abbazia di Sant’Antimo, straordinario esempio di architettura romanica lombardo-francese, costruita in onice e alabastro. Passeggiando per la città si possono ammirare numerose opere architettoniche di rilievo. La sagra del Tordo, che si tiene l’ultima domenica di ottobre, è un’importante rievocazione storica che rammenta la caccia al cinghiale d’epoca medioevale..

Montepulciano

A 28 km e raggiungibile in circa 40 minuti di macchina. Fondata dal re Porsenna, circondata da una cinta murarie e da fortificazioni di Antonio da Sangallo il Vecchio per ordine di Cosimo I. Conosciuta per i suoi palazzi rinascimentali, le sue chiese (tra le quali il Duomo, San Biagio, Sant’Agostino, la Chiesa del Gesù, e quella di Sant’Agnese) e principalmente per il “Vino Nobile”, uno dei vini toscani più apprezzati. Il documento più antico riferibile al vino di Montepulciano è del 789: il chierico Arnipert offre alla chiesa di San Silvestro o di San Salvatore a Lanciniano sull’Amiata, un pezzo di terra coltivata a vigna posta nel castello di Policiano..

Pienza

A 40 km e raggiungibile in circa 40 minuti di macchina. E’ il centro più rinomato della Val d’Orcia. Papa Pio II affidò all’architetto Bernardo Rossellino la progettazione della “città ideale”. Da visitare la rinascimentale Cattedrale, il Palazzo Comunale oltre a Palazzo Borgia e Palazzo Piccolomini. Il Palio del cacio fuso è una tradizionale festa che si svolge la prima settimana di settembre.

Rapolano Terme

A 60 km e raggiungibile in circa 1 ora di macchina. Frequentata già dagli Etruschi e poi dai Romani, per le notevoli proprietà delle acque termali che hanno consistenti quantità di potassio sodio magnesio e calcio. Vi si trovano oggi due stabilimenti termali.

Riserva naturale Monte Rufeno

A 25 km e raggiungibile in circa 30 minuti di macchina. All’interno dei circa tremila ettari di area protetta, vi sono anche un osservatorio astronomico, il museo del fiore, un giardino botanico, percorsi escursionistici e ciclabili.

San Casciano dei Bagni

A 10 km e raggiungibile in circa 15 minuti di macchina. Caratteristico Borgo conosciuto fin dall’antichità per le sue sorgenti d’acqua termale, che lo collocano al terzo posto in Europa per portata d’acqua. Frequentato sin dall’epoca del Re Porsenna per ricercare benessere e relax è tuttora una mèta ricercata. Da non perdere il Palio della ranocchia, con Corteo Storico, e “Calici sotto le stelle”, un percorso eno gastronomico, organizzati intorno alla metà del mese di agosto, la Fiera d’autunno invece si tiene a fine Settembre

Sarteano

A 10 km e raggiungibile in circa 10 minuti di macchina. Sono da visitare la splendida Tomba della Quadriga infernale, scoperta nel 2003, in cui è raffigurato un demone alla guida di un carro, che accompagna le anime verso l’Ade ed il Museo Archeologico, nelle sale del cinquecentesco Palazzo Gabrielli, con reperti dell’età del Bronzo, dell’età degli Etruschi e dei Romani. Nella Chiesa di san Martino una delle ultime opere del Beccafumi: l’Annunciazione. Da non perdere la Giostra del Saracino che si tiene il 15 agosto, torneo cavalleresco in cui si sfidano le Contrade del paese..

S.Quirico d’Orcia

A 40 km e raggiungibile in circa 40 minuti di macchina. Anche San Quirico è un borgo medioevale di origini etrusche. Nell’ XI secolo diventa una delle principali località di sosta delle Via Francigena, percorsa dai pellegrini diretti a Roma. Tra i monumenti di maggior rilievo la Collegiata di San Quirico, Palazzo Chigi e la Chiesa di San Francesco, da non mancare il giardino negli Horti Leonini. Il terzo fine settimana di giugno si tiene la Festa del Barbarossa e l’8 dicembre la sagra dell’olio.

Sinalunga

A 45 km e raggiungibile in circa 45 minuti di macchina. Tra i monumenti più significativi la Chiesa di Santa Maria delle Nevi col suo imponente portale in mattoni e timpano spezzato, la Chiesa di Santa Croce, la Chiesa di Santa Lucia, ora auditorium e il Palazzo Pretorio con la sua medioevale torre campanaria. Una raccolta di arte sacra si trova nella Collegiata di San Biagio a Scrofiano. Il primo fine settimana di giugno di tiene la Festa Biancalana, un mercatino di antiquariato e modernariato, il primo fine settimana di settebre la festa dell’uva e del vino, il secondo fine settimana di novembre la “corsa dei carretti”.

Torrita di Siena

A 45 km e raggiungibile in circa 45 minuti di macchina. L’antica cisterna nel cuore del paese ci ricorda che Torrita nasce come castello fortificato, circondato da alte mura. Da vedere la torre del Palazzo Comunale che ricorda la Torre del Mangia a Siena, il Teatro degli Oscuri a pianta ovale con 23 palchi suddivisi in due ordini, la romanica chiesa di Santa Flora e Lucilla che custodisce una lunetta marmorea a bassorilievo del Donatello.